Contattaci al : +39 0461 706294

Non categorizzato

Insieme contro il bullismo

Progetto per la prevenzione e il contrasto del bullismo a scuola

Il nostro Istituto Alberghiero ha avviato un progetto sul bullismo e cyberbullismo per poter essere uno dei primi in Italia a certificarsi secondo la Prassi UNI/Pdr 42:2018 “Prevenzione e contrasto del bullismo - Linee guida per il sistema di gestione per la scuola e le organizzazioni rivolte ad  utenti minorenni”. 
Si tratta di un tema di grande attualità, sul quale la scuola è impegnata già da diversi anni attraverso numerose iniziative che hanno contribuito a raggiungere risultati importanti sulla strada della sensibilizzazione all'uso della Rete, anche grazie al supporto della Polizia Postale e dell'Agenzia Provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili.
Questa specifica Prassi individua i criteri per prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo, attraverso l’utilizzo di un sistema di gestione che può essere adottato da istituti scolastici e formativi di ogni ordine e grado, e più in generale da tutte le organizzazioni, anche non scolastiche, rivolte ai minori. La Prassi permette ad una Scuola che dimostri di adottare e applicare i principi per la lotta al bullismo/cyberbullismo in essa contenuti di ottenere anche la certificazione del sistema di gestione antibullismo. 
L’iniziativa è finanziata da Etika, un progetto della Federazione Trentina della Cooperazione e coordinato da Agenda 21 consulting, società con esperienza ventennale nel campo di progetti di sostenibilità, anche all’interno dell’ambito scolastico.
L’Istituto sarà oggetto di una verifica esterna da parte di CSQA certificazioni Srl di Vicenza, ente accreditato per effettuare questi audit, necessari per convalidare in modo trasparente, credibile e indipendente, la conformità tra quanto realizzato e quanto previsto dalla prassi.
Tra le procedure operative che sono state elaborate, seguendo quanto previsto dalle Linee guida figura:

  •  La “Valutazione dei rischi di bullismo a scuola”, per definire il livello di rischio attualmente presente nella nostra scuola;
  • Il “Piano della vigilanza” per definire le modalità di controllo del personale docente e non docente durante i diversi momenti della giornata scolastica;
  • Il “Sistema sanzionatorio” per stabilire comportamenti non consentiti, in termini sia di bullismo che di cyberbullismo, e le relative sanzioni disciplinari;
  • Il “Piano di formazione antibullismo” per la sensibilizzazione di tutte le componenti in materia di bullismo.


In questa sezione dedicata del nostro sito sono inseriti alcuni documenti specifici di interesse. 
In particolare:

  • La Prassi di riferimento UNI/PdR 42:2018 “Prevenzione e contrasto del bullismo - Linee guida per il sistema di gestione per la scuola e le organizzazioni rivolte ad utenti minorenni” 
  • il documento “Politica antibullismo” e il “Piano annuale antibullismo” relativi a obiettivi, politiche e strategie intraprese dalla scuola contro il bullismo, anche in relazione al contesto territoriale e sociale di riferimento. 
  • il modulo “Segnalazioni” che può essere stampato e compilato per segnalare episodi di bullismo/cyber bullismo verificatisi all’interno della scuola o nelle vicinanze. 
  • La nomina della “Commissione Antibullismo” con i nominativi di chi la compone

 

PER QUALSIASI COMUNICAZIONE: bullismolevico@alberghierotrentino.it

 

 

Attachments:
Download this file (Allegato segnalazioni_Alberghiero.pdf)Allegato Segnalazioni[File in pdf]278 kB
Download this file (Nomina commissione antibullismo.pdf)Nomina commissione Antibullismo[File in pdf]63 kB
Download this file (Piano antibullismo_Levico.pdf)Piano Antibullismo[File in pdf]293 kB
Download this file (Politica antibullismo_Alberghiero.pdf)Politica Antibullismo[File in pdf]66 kB
Download this file (Procedura segnalazioni_Alberghiero.pdf)Procedura Segnalazioni [File in pdf]386 kB
Download this file (UNI21000871_EIT.pdf)UNI/PdR 42:2018[File in pdf]1003 kB

Area Cyberbullismo

Educazione civica digitale per abitare la Rete e contrastare il cyberbullismo

Educazione civica digitale per abitare la Rete e contrastare il cyberbullismo

AGLI ALLIEVI DELLE CLASSI SECONDE

Settimana dedicata all’educazione civica digitale e al cyberbullismo: sono stati programmati gli incontri con la dott.ssa Montagni Arianna sulle classi seconde. Sono previsti due appuntamenti di due ore ciascuno per classe.

Si parlerà di:

✔ Educazione civica digitale per abitare la rete: cosa significa?

✔ Educazione civica digitale: aspetto cognitivo, affettivo e civico

✔ Indicazioni per contrastare episodi di cyberbullismo

Queste le date degli incontri:

 

INTERVENTI CYBERBULLISMO con psicologa Montagni Arianna

(classi SECONDE)


LUNEDI’ 

08 MARZO

2 D (aula 8 sede)

8.20 – 10.20

ISSES 

Nesler

2 B (aula 4 ex medie)

10.20 – 12.20 

MATEMATICA + ISSES

Bazzanella, Tedoldi

2 E (aula 2 sede)

14.30 – 16.30 

TEDESCO + ISSES

Menotti, Ferriero


MARTEDI’ 

09 MARZO

2 C (aula 5 ex medie)

8.20 – 10.20

TEDESCO + MATEMATICA

Mariotti, Bazzanella

2 A(aula 1 ex medie)

10.20 – 12.20

IRC + MATEMATICA

Pallaoro, Monegatti

2 E (aula 6 sede)

14.30 – 16.30

MATEMATICA + ISSES

Mancusi, Ferriero


MERCOLEDI’ 

10 MARZO

2 D (aula 11 sede)

8.20 – 10.20

ISSES

Nesler

2 C (aula 7 ex medie)

10.20 – 12.20

SAI

Virgillito


VENERDI’ 

12 MARZO

2 B (aula 4 ex medie)

8.20 – 10.20

MATEMATICA + INGLESE

Bazzanella, Fait

2 A (aula 7 sede)

10.20 – 12.20

BIOLOGIA + ISSES

Gelmi, Bruno

Piano Provinciale Scuola Digitale

Il Piano Provinciale Scuola Digitale (PPSD), approvato con Delibera provinciale il 24 novembre 2017, è il documento di indirizzo per rilanciare l’innovazione nel sistema scolastico trentino. Infatti, come esplicitato nell’art. 109 bis della Legge Provinciale n.5 del 7 Agosto 2006 e s.m., la finalità del PPSD è quella di sviluppare e migliorare le competenze digitali degli studenti del sistema educativo provinciale e rendere, così, le tecnologie digitali pervasive e normali nelle attività quotidiane.

Il Piano recepisce i principi delineati nel Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) declinando azioni specifiche rispetto alle peculiarità della scuola trentina.
Come nel PNSD del 2015, anche il PPSD è organizzato in quattro ambiti fondamentali:
STRUMENTI e AMBIENTI
COMPETENZE e CONTENUTI
FORMAZIONE
ACCOMPAGNAMENTO
Per ognuno di questi ambiti sono stati identificati gli obiettivi raggiungibili, collegati ad azioni specifiche, per consentire un miglioramento complessivo di tutto il sistema scolastico e formativo provinciale.
In particolare, l’azione #26 del PPSD individua la figura dell’Animatore Digitale (#28 nel PNSD), con il compito di occuparsi di innovazione, “promuovere la condivisione di buone pratiche e la collaborazione tra pari”; in sostanza, di accompagnare le azioni del PPSD all’interno del proprio Istituto in collaborazione con il Dirigente, il personale tecnico e insegnante.
L’Istituto di Formazione Professionale Alberghiero di Rovereto e Levico Terme ha individuato la figura dell’Animatore Digitale, una per la sede di Rovereto e una per quella di Levico Terme ed ha predisposto il Piano Scuola Digitale d'istituto.

Attachments:
Download this file (Piano_Scuola_Digitale_Rovereto.pdf)Piano_Scuola_Digitale_Rovereto.pdf[ ]869 kB

Gestione Ordini

Sistema di Gestione Ordini per cucina e sala per i docenti pratici.

Gestione Missioni

Sistema per la gestione delle missioni personale Docente/ATA.

Registro Elettronico

Accedi al registro elettronico dell'Istituto della Provincia di Trento.